Il #Fuorisalone2018 che consigliamo!

posted on aprile 17th 2018 in Featured & News with 0 Comments

3Dhousing1

Non vogliamo scrivere una guida ed essere esaustivi, nemmeno fare torto a chi non viene citato o citata in questo nostro piccolo elenco di mostre, installazioni, talk, #cosebelle durante la Milano Design Week. Non vi diciamo neanche dove si può bere gratis mentre si contempla un’innovazione imperdibile nel mondo del design! Il Fuorisalone è tante cose insieme, alcune molto interessanti, altre discutibili, ci lavorano molte persone, la città è invasa da folle di amanti del design. Quando alla fine degli anni Novanta sono stati organizzati in zona Tortona i primi eventi di quello che sarebbe poi diventato il Fuorisalone che conosciamo oggi, il motivo era semplice: mostrare l’incontro fra architetti e designer che avevano gli studi in città con i laboratori artigiani e le piccole imprese della Brianza. Ecco i nostri two cents!

Nagami Design

Yiwei Wong, Nan Jiang, Yichao Chen, Zeeshan Yunus Ahmed - Filamentric GAD RC4 Bartlett School of Architecture. © Stonehouse Photographic

Yiwei Wong, Nan Jiang, Yichao Chen, Zeeshan Yunus Ahmed – Filamentric GAD RC4 Bartlett School of Architecture.
© Stonehouse Photographic

Programma: molto intenso! Nagami è un nuovo brand di design spagnolo che combina design computazionale e stampa robotica 3D a larga scala. Consigliamo il 17 aprile le lectures pomeridiane di Claudia Pasquero di EcoLogicStudio e Gilles Retsin di Gilles Retsin Architecture, entrambi di UCL Design Computation Lab, una buona occasione per capire cosa sia il design computazionale.
dove: Nagami Space – Spaziotheca, Piazza Castello, 5.

Nendo: forms of movement

nendo1

10 concept basati sull’idea di movimento, che nasce dalla funzione dell’oggetto, del materiale o del metodo di produzione. Ci interessa perché lo studio sui materiali è un mondo immenso e da esplorare.
dove: Superstudio Più – via Tortona, 27.

Studio Formafantasma

Formafantasma. Spazio Krizia. Salone del Mobile 2017. Foto ©Masiar Pasquali

Formafantasma. Spazio Krizia. Salone del Mobile 2017. Foto ©Masiar Pasquali

All’interno del programma delle Icon Design Talks consigliamo di ascoltare cos’hanno da dirci i designer di Formafantasma il 18 aprile alle 10:30. Il palinsesto completo annovera architetti e designer che si sono distinti per il loro approccio innovativo. Il tema individuato e sviluppato per le talks della Design Week 2018 è Common Future.
dove: Microsoft House – viale Pasubio, 21.

3D HOUSING 05

3Dhousing2

Massimiliano Locatelli (studio CLS Architetti) con Italcementi, Arup, Cybe portano alla Milano Design Week una casa di 100 mq stampata in 3D. Il modulo abitativo è composto da una zona giorno, una zona notte, una cucina, un bagno e un tetto vivibile. Segui i lavori in corso!
dove: Piazza Cesare Beccaria.

Mostra “Vegan Design” Or The Art of Reduction

VeganDesign1

Il designer israeliano Erez Nevi Panam realizza le sue collezioni senza utilizzare alcun materiale di provenienza animale, anche qui la ricerca sui materiali è cruciale.
dove: Spazio Sanremo Eventi – via Zecca Vecchia, 3.

U-Joints

ujoints1

La mostra “U-Joints” curata da Andrea Caputo e Anniina Koivu approfondisce il tema del giunto attraverso esperimenti, prototipi e prodotti di 50 designer. Il giunto (joint) è quell’oggetto (parte di altri) fondamentale perché capace di tenere due o più elementi insieme.
dove: Galleria Plusdesign – via Archimede, 26.

House in motion

UoseInMotion1

La rivista Interni promuove questa collezione di installazioni sperimentali e interattive a cura di diversi designer, aziende, istituzioni che si possono visitare in tre punti della città, uno è l’Università degli Studi di Milano. Il filo conduttore è la riflessione su residenza e mobilità. IKEA, con l’installazione Alla scoperta dell’infinito, propone il suo concetto di società in mutazione rapida attraverso una piccola abitazione, idealmente trasportabile (ha una maniglia sul tetto), con all’interno mobili in trasformazione.
dove: Università degli Studi di Milano – via Festa del Perdono, 7.

Un po’ di WeMake al Fuorisalone 2018:

Stanze Sospese

sgabello1

Di questa mostra-installazione ne abbiamo già parlato qui, si tratta di uno studio che ripensa i luoghi di reclusione e li trasforma con il design. Noi abbiamo realizzato con la cnc le parti in legno del mobilio.
dove: Siam – via Santa Marta, 18.

Repeat&Shuffle. Visual Patterns, New Media and Light Art

repeatShuffle1

Il nostro maker ed insegnante Marco Brianza è uno degli autori di questa mostra insieme ad altri tre artisti: Nino Alfieri, Massimo Hachen, Eleonora Roaro. Le loro opere partono dai concetti di ripetizione e casualità che le accomunano pur essendo realizzate con media differenti. Gli elementi comuni sono l’uso del colore, della luce e delle interfacce.
dove: La Casa dello Zecchiere – via del Bollo, 3.

DOUTDESign 2018

maox_cialdina1

Esposizione dedicata a designers emergenti e start-up innovative del settore arredamento, innovazione, sostenibilità, makers, accessori, interni, illustrazione, e prodotto. Il nostro maker Umberto Maox espone tre progetti realizzati intorno al concetto di riutilizzo e riuso in chiave musicale. “Riusare è amare. Impariamo ad aggiustare, impariamo ad auto-costruirci le cose di cui abbiamo bisogno, modifichiamo, hackeriamo, utilizziamo i nostri desideri per capire cosa veramente ci manca”, Maox docet.
dove: via San Vittore, 49.

PA.PARA.PA! Wallpaper patterns & accessories parade

cateDaSiena2

Esposizione di complementi d’arredo, carte da parati ed accessori moda ideati dalle studentesse dell’Istituto tecnico Sistema Moda Caterina Da Siena che sono venute a WeMake a realizzare i loro progetti usando le tecniche della fabbricazione digitale, in particolare la macchina Taglio Laser.
dove: Spazio Nolo 43 – viale Monza, 43.

Aperitivo il 21 aprile

confFDAmar18_4

Per concludere la settimana del Salone del Mobile 2018 nella giornata di sabato 21 aprile vengono esposti i nuovi modelli della collezione classica e i modelli digital della collezione Miss Boulette di Chiara Ganzerla, una delle nostre studentesse dei corsi Wearables e Digital Fashion che teniamo in Fastweb Digital Academy.
dove: Tantrika shop – via Pollaiuolo, 2.

WeMake