Si parte con Grippos! Un insieme di oggetti parametrici che facilitano la presa

posted on marzo 1st 2017 in News & Opencare & Progetti with 0 Comments

startstop

 

Siamo contenti di comunicarvi che Grippos, il progetto che ha per capofila WeMake, è stato selezionato e finanziato all’interno del percorso CREW di Fondazione Cariplo.

Vi abbiamo in precedenza raccontato di CREW, Codesign for REhabilitation and Wellbeing: un progetto di ricerca della Fondazione Cariplo che ha come obiettivo la realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative nel campo dell’abilitazione, della riabilitazione motoria e cognitiva e dell’inclusione sociale di persone con disabilità permanente, temporanea o legata all’avanzare dell’età.

Dal  percorso, a cui abbiamo partecipato, sono nate diverse idee progettuali che sono state giudicate da un Advisory board costituito da esperti del settore che hanno dato a Fondazione Cariplo gli elementi  per decidere riguardo il finanziamento i progetti.

WeMake ha partecipato all’ideazione di 3 progetti: Grippos è quello che svilupperemo nei prossimi mesi.

Cos’è Grippos?

Grippos è un servizio che consente all’utente finale di realizzare un ausilio personalizzabile attraverso una piattaforma web che sarà sviluppata nei prossimi mesi.

Con il configuratore parametrico l’utente potrà progettare l’ausilio che necessita. La produzione a basso costo sarà possibile grazie alla stampante 3d.

L’ausilio potrà essere costituito da tre parti. Si pensa alla prototipazione di un innovativo sistema di impugnature modulare “pseudo-universale” a cui inserire/attaccare dei moduli che consentono di svolgere diverse funzioni/azioni relative alla vita quotidiana, incrementando il livello individuale di autonomia.

Grippos darà luogo a  una “famiglia” di impugnature  che potremmo definire come un ausilio adattivo, in grado di facilitare lo svolgimento delle varie attività quotidiane della persona con disabilità, ad esempio con tetraplegie e distrofie, quali, vestirsi, mangiare, provvedere all’igiene personale, utilizzare ausili informatici.

L’obiettivo è permettere all’utilizzatore finale la personalizzazione funzionale ed estetica del proprio ausilio e avvicinare ai processi di ideazione i portatori di un bisogno.

 

 

Il team di Co-design

Costantino Bongiorno WeMake, Milano
Giuseppe Andreoni Politecnico di Milano
Antonio Caracciolo Fondazione Don Gnocchi Onlus, Milano
Marco Frigerio Arduini Design
Cristina Manfredini Fondazione Asphi onlus
Luca Enei  Asphi onlus
Giovanna Oliva Presidente Cooperativa Spazio Vita Niguarda, segretario Aus Niguarda onlus
Cristina Martellosio WeMake, Milano
Gianbattista Tshiombo Fondazione Cariplo
Tiziana Redaelli, Primaria Emerita dell’ Unità Spinale Unipolare di Niguarda ora Vice Presidente della coop Spazio Vita Niguarda

Qui tutti i 6 progetti finanziati in questa terza fase di Crew

Per informazioni scrivete a grippos@wemake.cc

WeMake